Viaggiare sicuri in camper con i bambini

Viaggiare sicuri in camper con i bambini

​​​Viaggiare sicuri in camper con i bambini, soprattutto con i bambini, inizia allacciando le cinture di sicurezza e usando i seggiolini per auto.

Viaggiare attraverso il paese in un veicolo ricreativo, camper, roulotte o van, può essere emozionante per i bambini di tutte le età.

Per mantenere tutti al sicuro nella tua casa su ruote, assicurati di utilizzare le cinture di sicurezza e i seggiolini auto.

Al momento dell’acquisto o del noleggio di un camper, le famiglie dovrebbero individuare posti a sedere sicuri per tutti, ma sopratutto per i più piccoli.

Le norme sull’omologazione dei nuovi seggiolini per auto (articolo 172 del codice della strada e l’ultima normativa R129)* entrate in vigore il 1° gennaio 2017 hanno contribuito a riportare alla ribalta una delle questioni più delicate in fatto di sicurezza stradale.

Il seggiolino con schienale rimane la soluzione ideale nel caso in cui i bambini in questione siano alti meno di 1,25 m e abbiano un peso compreso tra 15 e 36 Kg. Il seggiolino con schienale ha, infatti, due grandi qualità: protegge il bambino da eventuali urti laterali e favorisce il corretto allacciamento della cintura di sicurezza.

Se non ci sono cinture di sicurezza i bambini con meno di 3 anni non potranno viaggiare su quel mezzo.

I bambini più piccoli possono viaggiare in cellula, sul lato passeggero o in dinette sempre sul loro apposito seggiolino ben ancorato alla cintura.
Dopo i 3 anni di età devono obbligatoriamente viaggiare nel lato posteriore del camper ed accompagnati da una persona di almeno 16 anni. Potranno tornare a viaggiare sul sedile anteriore al raggiungimento dei 150 cm e 36 kg di peso.

Consigli di sicurezza per i viaggi in camper:

  • Non sedersi su panche laterali o all’indietro quando il camper è in movimento – I seggiolini per auto e i seggiolini rialzati sono approvati solo per l’uso in un sedile del veicolo rivolto in avanti utilizzando una cintura di sicurezza per fissarlo o l’attacco di ancoraggio inferiore.
  • Scegli un camper che soddisfi gli standard di sicurezza dei veicoli a motore – Questi camper hanno cinture di tipo 2 (addominali e spalle) in tutte le posizioni di seduta rivolte in avanti. Le cinture di tipo 1 (solo addominali) non sono sicure per i bambini.
  • Trainare il camper o guidare una seconda auto – Se non ci sono abbastanza posti a sedere sicuri per tutti, porta un secondo veicolo o noleggia un camper in stile traino.
  • Non distrarre il conducente – I conducenti devono concentrarsi sulla strada. I camper hanno una distanza di arresto maggiore, manovrano in modo diverso e impiegano più tempo per evitare i pericoli della strada.
  • Ricorda le leggi della fisica – Se un veicolo si muove a 60 km/h, tutto all’interno del veicolo si sta muovendo a 60 km/h, inclusi i passeggeri, il frullatore e tutto il resto. E’ bene ricordare che i camper sono anche inclini a ribaltarsi.
  • Non ci si può muovere liberamente sul camper durante il tragitto.
  • Viaggi lunghi con partenza notturna sono consigliabili, se avete in previsione di partire durante il giorno, cercate di farlo quando è previsto il loro riposino e ogni 2 ore circa pianificate una sosta.

*Norme sull’omologazione dei nuovi seggiolini per auto: i seggiolini senza schienale e le sedute rialzate prive di braccioli per i bambini alti meno di 1,25 m non riceveranno più l’omologazione. Poiché queste norme riguardano la produzione dei seggiolini e non la loro vendita, i modelli di rialzi senza schienale per i bambini alti meno di 1,25 m già immessi sul mercato potranno essere acquistati fino ad esaurimento scorte. Almeno per ora, i genitori con figli alti meno di 1,25 m potranno scegliere se utilizzare un seggiolino omologato senza schienale o, viceversa, se acquistare un seggiolino con schienale, che rispetti a pieno le nuove norme.

In camper con gli animali: cosa dice il codice della strada?

In camper con gli animali: cosa dice il codice della strada?

In camper con gli animali

Non esiste un codice specifico per il trasporto di cani o di altri animali in camper, quindi devi aver presenti le regole fissate dal Codice della Strada per il trasporto su altri autoveicoli (art. 169, comma 6).

  • È vietato assolutamente far viaggiare il cane come qualsiasi altro animale nella cabina di guida.
  • È consentito il trasporto di più di un animale domestico purché siano custoditi in apposita gabbia o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete autorizzata dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.

Un suggerimento per partire tranquilli è chiedere al veterinario cosa portare per avere con te un mini kit del pronto soccorso e fargli fare una visita veterinaria per verificare lo stato di salute dell’animale.

In camper con gli animali: documenti in regola

Ecco cosa devi avere:

  • Documento di iscrizione all’anagrafe canina
  • Certificato di vaccinazione antirabbica che è fondamentale perché è praticamente obbligatorio per l’estero, ma anche ovunque ti recherai con il tuo cane: ricorda che in alcuni paesi questa vaccinazione deve essere fatta almeno 21 giorni prima. Informati se e quali sono le altre richieste in base alla destinazione.
  • Passaporto per animali da compagnia che è obbligatorio per l’espatrio e lo puoi richiedere all’azienda sanitaria di riferimento. Dovrà contenere:
    • numero del microchip o del tatuaggio
    • i dati anagrafici
    • l’elenco delle vaccinazioni
    • le visite mediche
    • l’eventuale trattamento contro l’echinococco multilocularis

Non dimenticare (dipende dall’animale)

  • guinzaglio
  • museruola (dipende)
  • medaglietta con i dati del cane e del cellulare
  • scorta di cibo
  • trasportino
  • lettiera o tappetino
  • kit pronto soccorso
  • ciotola per acqua
  • oggetti famigliari come un gioco o una coperta che utilizza abitualmente
  • eventuali farmaci abituali
  • sacchetti igienici